Home News Finanza 2 Titoli Azionari con un Potenziale enorme nel Sanitario

2 Titoli Azionari con un Potenziale enorme nel Sanitario

titoli_azionari_sanitario
Fonte: Pixabay

La spesa sanitaria è in salita. I soldi che in Italia, e in generale nel mondo, vengono spesi per l’assistenza sanitaria sono in crescita; basti pensare che solo in America, si parla di una crescita del 5,5% ogni anno per i prossimi 10 anni, secondo le stime del governo. Naturalmente, la crescita della spesa sanitaria potrebbe rallentare se, come alcuni politici statunitensi stanno proponendo, venisse istituito un nuovo sistema sanitario da zero. Tuttavia, il settore sanitario non finirà mai e molte aziende continueranno a trarne profitto, in particolare i leader del settore.

Adottare un approccio “buy and hold” quando si investe in azioni si dimostra quasi sempre l’approccio migliore, come ci insegna anche Warren Buffett, il più grande investitore di oggi, che ha costruito un impero con il suo metodo di comprare e detenere titoli azionari nel tempo. E probabilmente il fattore più importante nella ricerca di titoli da acquistare, e detenere per lungo tempo, risiede nel fattore competitivo, in un vantaggio che una determinata azienda può avere rispetto a un altra. Abbiamo analizzato due colossi del settore sanitario, i loro titoli azionari sono ottimi da acquistare per tutti quegli investitori  con un focus di investimento a lungo termine. Stiamo parlando di Intuitive Surgical (NASDAQ: ISRG) e Johnson & Johnson (NYSE: JNJ).

Semplicemente, andando a fare una ricerca temporale indietro nel tempo, scopriremo che Intuitive Surgical, negli ultimi cinque anni, ha visto le sue azioni aumentare del 243%, superando ampiamente il rendimento del 57% dell’S & P 500 nello stesso periodo. Intuitive Surgical ha raggiunto questo risultato grazie alla sua tecnologia chirurgica da Vinci, che aiuta il personale medico durante gli interventi chirurgici. Esistono 5.406 di questi robot chirurgici della società installati in tutto il mondo.

intuitive-surgical-da-vinci-spInoltre, la maggior parte di questi robot chirurgici (poco più di 3.000) sono installati negli Stati Uniti, con Europa e Asia al secondo e terzo posto, rispettivamente. Ciò significa che, sebbene siano costosi, i Robot da Vinci potrebbero iniziare ad essere utilizzati in molti più ospedali del mondo.  Durante il terzo trimestre, la società ha aumentato il numero di robot installati del 12% anno su anno. Tuttavia, Intuitive Surgical non si affida esclusivamente alla vendita di un prodotto tecnologico per aumentare la crescita dei suoi incassi. I suoi robot, una volta installati, creano ulteriori opportunità di business per l’azienda.

Ad esempio, vendono anche strumenti e accessori compatibili con i loro robot. Le vendite di strumenti e accessori sono legate al numero di procedure chirurgiche eseguite con i suoi sistemi da Vinci, e tale numero continua a crescere. Durante il terzo trimestre, la quantità di procedure sono cresciute di circa il 20%, mentre i ricavi da strumenti e accessori sono aumentati del 25% rispetto al periodo dell’anno precedente. Inoltre, anche le entrate dei servizi dell’azienda, che includono manutenzione del sistema, riparazione e altri servizi, stanno crescendo.

Durante il terzo trimestre, le entrate del servizio di Intuitive Surgical sono salite anche del 15%. In totale, circa il 71% delle entrate dell’azienda proviene ora da clienti fissi. Naturalmente, Intuitive Surgical deve anche combattere una certa concorrenza. Medtronic, ad esempio, ha da poco annunciato il proprio sistema di chirurgia robotica e sta cercando di sfidare proprio Intuitive Surgical in questo settore.

In ogni caso, Intuitive Surgical ha un forte vantaggio in questo mercato e il suo vantaggio competitivo continua a crescere man mano che vengono installati nuovi robot da Vinci, con il numero di sistemi installati che hanno raggiunto un nuovo massimo negli ultimi tre mesi. Inoltre, la società ha recentemente iniziato a vendere il suo sistema endoluminale ionico, che assiste i medici quando eseguono “biopsia di invasione minima nel polmone periferico”. Il cancro al polmone è la principale causa di decessi in tutto il mondo e questo dispositivo, come ha dichiarato il CEO di Intuitive Surgical Gary Guthart:estende la nostra attenzione oltre la chirurgia”.

E dato che solo il 2% delle procedure chirurgiche viene eseguito utilizzando l’assistenza robotica in tutto il mondo, esiste un grande  spazio per la crescita aziendale di Intuitive Surgical. La società continuerà probabilmente a essere vincente nel prossimo futuro, rendendola una buona occasione per acquistare e detenere le sue azioni.

Spostandoci sulla seconda azienda della quale vogliamo parlare, molti di voi conoscono Johnson & Johnson. Per quelli che non hanno idea di cosa stiamo parlando, si tratta della più grande azienda farmaceutica al mondo per capitalizzazione di mercato, ma nonostante la sua posizione nel settore, alcuni analisti continuano a sottovalutare la forza di questo colosso. Questo anche perché Johnson & Johnson ha avuto dei problemi negli ultimi tempi. In particolare, la società si trova ad affrontare una serie di cause legali, alcune delle quali le stanno costando tanti soldi. Da sottolineare però che a ottobre, Johnson & Johnson ha chiuso un accordo per una transazione di $ 10 milioni con due contee dell’Ohio (Cuyahoga e Summit) . Queste hanno, di conseguenza, ritirato la loro accusa federale contro Johnson & Johnson; grazie a questo accordo l’azienda non ha dovuto nemmeno ammettere nessuna colpa.  Johnson & Johnson ha anche pagato $ 37,2 milioni a quattro querelanti che hanno sostenuto che i prodotti in polvere di talco dell’azienda contenevano amianto, causando loro il cancro. Questi non sono comunque gli unici problemi legali che il gigante medico deve affrontare.

imbruvica_Johnson_&_JohnsonNonostante i suoi recenti problemi, resta un errore ignorare Johnson e Johnson; Innanzitutto, la società è ben diversificata in diversi settori farmaceutici, tra cui oncologia e immunologia. Nel segmento dell’immunologia, i principali prodotti di crescita dell’azienda sono Stelara e Tremfya, le cui vendite per il terzo trimestre sono aumentate rispettivamente del 30% e del 69% su base annua. Il farmaco più venduto dell’azienda nel suo segmento oncologico, Imbruvica, ha anche registrato un aumento del 31% rispetto al periodo dell’anno precedente nel terzo trimestre.

Inoltre, oltre ai suoi prodotti farmaceutici, Johnson & Johnson è attiva in altri settori, che includono, ad esempio, dispositivi medici – dove la società offre sistemi chirurgici, tra gli altri prodotti e servizi, tra cui come Neutrogena.

Approfondendo i numeri, durante il terzo trimestre, le vendite dell’azienda sono aumentate di un mediocre 1,9%, mentre i suoi guadagni netti sono diminuiti del 55,4%. Tuttavia, per gli investitori con obiettivi a lungo termine, la società è ancora una delle migliori per investire in titoli azionari. La diversificazione da parte di Johnson & Johnson in diversi segmenti all’interno dei settori sanitari offre alla società un forte vantaggio competitivo: circa il 70% delle vendite aziendali arriva da prodotti che sono tra i primi 2 in termini di parte di mercato globale nei rispettivi segmenti.

Inoltre, Johnson & Johnson è riuscita ad accrescere i suoi guadagni per 35 anni consecutivi. I suoi dividendi, attualmente pari a 57 anni consecutivi di aumenti dei dividendi, ci indica chiaramente che l’azienda è in grado di reagire a tutto e nel tempo, specialmente alle recessioni economiche.

Insomma,  il gigante farmaceutico sembra un titolo interessante da acquistare e tenere da parte.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Servizio CFD. L'80,6% perde denaro. **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)