Home Guide Come e Dove Investire in Bitcoin nel 2021 con Successo

Come e Dove Investire in Bitcoin nel 2021 con Successo

Come e Dove Investire in Bitcoin nel 2021 con Successo

Investire in Bitcoin è un argomento che incuriosisce un numero sempre maggiore di trader, specialmente dopo l’aumento di valore al quale abbiamo assistito nel corso dell’anno passato e il crescente tasso di adozione da parte di un numero sempre maggiore di colossi (vedi ultimamente Paypal). Per non parlare del valore attuale!

La criptomoneta per eccellenza aveva aperto il 2020 registrando un prezzo di oltre 7.000 Euro. Allo scoppiare della pandemia poi, c’era stato un crollo repentino che ha portato BTC a quota 4.900. Tuttavia, da quel momento in poi abbiamo assistito a un aumento costante fino a toccare quota 18.000 in ottobre. Oggi (al momento della stesura di questo pezzo) il valore di un Bitcoin è pari a oltre 30.000 Euro con un rialzo annuo pari al +302%. Complimenti! Il prezzo sta salendo ancora in questi giorni!

Il 2020, in sostanza, sembra essere stato un anno molto importante per le criptovalute, specialmente se osserviamo i risultati del Bitcoin stesso e sicuramente broker di un certo livello, come eToro (clicca qui per saperne di più) hanno contribuito ad alimentare la portata di questo successo ma ci aspettiamo un 2021 ancora più florido proprio in considerazione della crescente necessità di rendere tutto telematico.

Naturalmente, come per tutte le cose, anche pensare ai Bitcoin come a un modo facile per arricchirsi velocemente è da ingenui. Le quotazioni delle criptovalute sono molto altalenanti e questo espone il trader ad un alto rischio di perdite.

Ciò non significa che investire in un asset ad alto rischio come BTC sia da escludere a priori, ma bè d’obbligo fare una scelta informata, che non nasca dalla paura di perdere un affare.

Resta quindi da capire se nel 2021 convenga investire in Bitcoin. La risposta la scoprirai leggendo questo articolo, intanto però ti ricordiamo che se vuoi vedere risultati più immediati puoi investire in bitcoin con il trading di CFD, grazie ai migliori broker in circolazione. Ecco di seguito una rapida istantanea prima di inoltrarci nell’argomento.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    **Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. **Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ***76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
  • Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Broker Regolato
    • Segnali Gratuiti
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **78.15% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ****Your capital is at risk (CFD service)

Investire in Bitcoin: non farlo in modo affrettato

Sognare di diventare milionari investendo in Bitcoin equivale a sperare di arricchirsi giocando alla roulette o con le slot machine. Diverso è utilizzare una piccola parte del proprio capitale con estrema prudenza, con la consapevolezza che si tratta di un investimento ad alto rischio. Alcuni possessori della criptovaluta ideata da Satoshi Nakamoto la considerano quasi al pari di un culto.

Ti farà sorridere il fatto che alcuni di loro, definiti “holder” per via di un meme originato nel 2013 da un post di un utente (ubriaco!) di un forum, sono disposti a conservare i propri Bitcoin in qualsiasi condizione di mercato.

Ma ascoltare i consigli di un appassionato di Bitcoin ubriaco non è certo una scelta saggia! E non lo è neppure agire sulla base della cosiddetta FOMO, ovvero della paura di essere tagliati fuori da quella che sembra essere una tendenza redditizia, e, in questo caso, dai guadagni che potrebbe generare.

Devi sapere inoltre, che tra gli appellativi utilizzati per identificare i BTC vi è anche quello di oro digitale, ma considerando l’eccessiva volatilità e fragilità che caratterizza questo mercato, appare alquanto azzardato metterli sullo stesso piano di un bene rifugio solido e sicuro come l’oro.

Mai investire più di quanto ci si possa permettere di perdere

La prima regola degli investitori è la diversificazione del portafoglio. Investire i risparmi di una vita su un solo asset sarebbe pura follia, soprattutto se non si è particolarmente esperti.

Non a caso, a chi si approccia per la prima volta e si vuole investire in borsa, si consiglia di rivolgersi ad un fondo. Questo discorso non vale solo per i Bitcoin, ma anche per qualsiasi titolo azionario, anche se ha un valore di capitalizzazione molto alto, come Microsoft, perché la possibilità che un prezzo inverta bruscamente la sua rotta non è mai da escludere.

La diversificazione mette al riparo da eventi imprevedibili e riduce il rischio di veder evaporare il proprio investimento.

Mai investire più di quanto ci si possa permettere di perdere

Per garantire l’integrità delle transazioni, il sistema Bitcoin si basa su diversi algoritmi crittografici che garantiscono standard di sicurezza molto elevati, ma non sono invulnerabili. C’è anche da considerare però, che qualsiasi sistema di crittografia può essere oggetto di un attacco.

Qualcuno potrebbe, ad esempio, hackerare il nostro computer e rubare le chiavi private del portafoglio. È un rischio concreto, anche se non direttamente riconducibile al sistema Bitcoin.

È opportuno puntualizzare che quando si parla di diversificare, non si intende in altcoin. La differenza di rendimento tra i bitcoin e le altre criptovalute è davvero netta, a fronte dei pochi anni in più di presenza sugli exchange di criptovalute.

Inoltre le altcoin sono semplici varianti del Bitcoin, ma più volatili, pertanto non sono una valida alternativa per la diversificazione del rischio.

Ci sono molti motivi dietro al trend rialzista mostrato da Bitcoin in questi mesi recenti e nonostante la pandemia: un aumento delle discussioni legate alla criptovaluta, il crescente interesse da parte delle istituzioni e di multinazionali, un esodo dalle cripto monete alternative rischiose, ecc.

Ma non sappiamo quanto durerà e se si tratta di una bolla speculativa, come quella del 2017. I Bitcoin hanno mostrato diversi cicli di rialzi e ribassi notevoli, perciò non è il caso di farsi prendere dalla frenesia di comprare perché ci sono molte probabilità che anche questa volta la valuta digitale collassi e prenda una china ribassista di lunga durata.

Lo scoppio di una bolla può avere ripercussioni molto pesanti sugli investitori. Anche nel 2013 in poche settimane il prezzo era schizzato a 1151$, per poi precipitare fino a 177$ nel giro di un anno.

Basandosi su quanto avvenuto in passato, è alquanto improbabile che il trend positivo delle ultime settimane si stabilizzi su una tendenza rialzista a lungo termine. Invece che esultare per il rally al rialzo, alcuni analisti mettono in guardia gli investitori perché ritengono possibile che la quotazione dei Bitcoin subisca un tracollo come quello avvenuto nel 2018.

Quanto investire sui Bitcoin

Essendo il BTC una criptomoneta non soggetta ad alcuna autorità finanziaria, è caratterizzato da una grande volatilità e non è da escludere che il suo valore possa precipitare. Tuttavia, ci sono ottime possibilità che prosegua nella sua ascesa e vada incontro ad un futuro di successo. Se si decide di investire in Bitcoin, per contenere il rischio, è consigliabile destinare solo una piccola parte del proprio portafoglio alla moneta digitale.

D’altronde, nel trading non bisogna mai esagerare con l’ottimismo. Se fosse vero, come qualcuno afferma, che i BTC non hanno ancora concluso la loro scalata e che raggiungeranno nuovi massimi, arrivando nel giro di pochi anni a toccare quota 100.000$ o addirittura 1 milione di dollari, significherebbe che assisteremo presto al crollo del sistema delle valute legali prevalenti. Non sembra uno scenario molto probabile ma visto quanto accaduto nell’anno appena termina, con l’esplosione di una pandemia che ha modificato completamente la nostra quotidianità, non ci sarebbe da sorprendersi.

Perché investire in Bitcoin

Investire in Bitcoin ha anche dei vantaggi. Innanzitutto non è esatto parlare di bolla in riferimento a questa moneta virtuale perché le bolle, una volta esplose, non ritornano. Invece i Bitcoin, dopo ogni crollo, sono sempre tornati a crescere, realizzando un nuovo record.

Per quanto riguarda la volatilità, le criptovalute registrano alti e bassi quotidiani da capogiro, e il rischio ad esse associato è quindi molto elevato. In virtù di questa considerazione, chi si accinge ad investire su Bitcoin deve farlo con molta cautela. D’altra parte, ad ampie oscillazioni dei prezzi corrispondono profitti altrettanto importanti.

Ciò permette ai trader di comprare quando le quotazioni sono basse e rivendere non appena salgono in maniera significativa, in modo da ottenere un certo guadagno.

Perché investire in Bitcoin

Il Bitcoin è slegato dai tradizionali meccanismi economici, come i vincoli delle banche e l’inflazione, il che lo rende un tanto prezioso, quanto particolare, per i risparmiatori. Inoltre è totalmente indipendente da qualsiasi autorità governativa e non può essere contraffatto.

Chi teme di investire in BTC a causa delle drastiche fluttuazioni del passato, tenga presente che il mercato delle criptovalute ha raggiunto un livello di maturità impensabile fino a soltanto un paio di anni fa. A favore dei BTC c’è l’interesse da parte di aziende colossali, come Microsoft, che ha annunciato l’intenzione di adottare la blockchain di Bitcoin per la sicurezza online.

Come investire in Bitcoin utilizzando i CFD

Investire online su Bitcoin non conviene, fare trading online investendo  in bitcoin può invece essere molto prolifico, se fatto bene.

Per investire online in Bitcoin facendo trading si deve scegliere una piattaforma certificata che garantisca operatività sulla criptovaluta e aprire un conto online di trading. Si tratta di comprare e vendere i Bitcoin e non di tenerli per troppo tempo. Insomma si tratta di speculare.

Il trading online sui BTC viene fatto soprattutto sui CFD (Contratti Per Differenza), prodotti derivati con i quali non si acquistano realmente le criptovalute ma si scambia la differenza di valore del sottostante.

Uno dei vantaggi dei CFD è che permettono di trarre profitto sia quando i prezzi dei BTC salgono sia quando scendono. Oltretutto, grazie alla leva finanziaria che consente di investire su un asset anche senza avere a disposizione il capitale necessario, il trading online con i CFD è accessibile a tutti.

Data la volatilità che caratterizza l’asset in questione, quando si fa trading sui Bitcoin con i CFD è fondamentale che non si utilizzi una leva finanziaria elevata perché un eventuale cambio di direzione deve poter essere gestito senza correre troppi rischi.

Come per qualsiasi altro asset finanziario su cui si vuole investire, il consiglio è di informarsi a fondo e di essere consapevoli prima dei rischi che dei vantaggi dell’operazione.

Come investire in Bitcoin utilizzando i CFD

Come fare investire online su Bitcoin in modo efficace

Dopo aver capito che invece di investire sui bitcoin e tenerli nel nostro portafoglio virtuale è meglio comprare e vendere dei CFD del bitcoin stesso e speculare in borsa, cerchiamo di capire come fare soldi con il Bitcoin.

Se vuoi avere successo devi avere per forza una strategia chiara e ben definita. Devi sapere esattamente cosa vuoi ottenere quando apri una posizione di trading, quanto profitto vuoi guadagnare prima fermarti, quanta perdita puoi assorbire prima di decidere di chiudere un trade e così via.

Devi sapere quale cronologia stai guardando e che tipo di modifiche devi fare.  Per perfezionare le tue strategie sul bitcoin, puoi utilizzare anche siti che ti permettono di avere delle indicazioni sulle previsioni dei prezzi delle criptovalute. A tal proposito, leggi anche la guida alle previsioni sulle criptovalute per il 2021.

Utilizzo dei siti che prevedono la direzione del mercato

Questi siti permettono ai trader di seguire le previsioni dei prezzi di ogni criptovaluta in base alla somma delle previsioni dei vari membri della community. Ogni previsione è spiegata con una quantità enorme di informazioni.

Poi c’è un sito in particolare che, per questo discorso è unico nel suo genere: parliamo di eToro (clicca qui), che consente agli utenti di copiare i modelli di trading dei membri più preparati e con una maggiore esperienza. Questo è un ottimo modo per i nuovi investitori di imparare dagli investitori cripto di maggior successo. Un portale da prendere in considerazione è TradingView.

Individuare la tendenza del Bitcoin

La maggior parte dei mercati finanziari ha una tendenza dei prezzi a lungo termine, in cui la direzione globale del movimento andrà in una direzione per mesi, o anni, alcune volte. Naturalmente, il prezzo andrà su e giù per un periodo, ma il trend resterà chiaro e visibile.

I trader a lungo termine cercano sempre e semplicemente questa tendenza a lungo termine e investono in quella direzione. Non è nemmeno necessario individuare il punto in cui una tendenza cambia, a meno che tu non debba prendere i tuoi profitti.

Clicca qui per provare gli strumenti d'analisi per Bitcoin di Trade.com!

Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è di solito familiare tra gli investitori del mercato azionario, ma può anche essere anche usata come strategia di trading di bitcoin.

Tutto questo vuol dire che  bisogna analizzare i dati fondamentali che influiscono sul prezzo del bitcoin: numero di portafogli, numero di portafogli attivi, numero di transazioni al giorno, volume scambiato nel mercato, volume riportato da chi accetta i BTC come metodo di pagamento e così via.

Cosi facendo si può cercare di stimare il valore momentaneo del Bitcoin stesso. Puoi quindi decidere se ritieni che sia attualmente sottovalutato o sopravvalutato (e quanto sei sicuro di te in questo tipo di analisi) e poi acquistare o vendere di conseguenza.

Investire in BTC usando le notizie

Il prezzo del bitcoin aumenterà o diminuirà in base a quello che sta accadendo nei mercati finanziari. Ad esempio, grosse società decidono di usare la blockchain, un paese banna le criptovalute, un exchange viene hackerato, tutti gli eventi e le news possono influire sul valore del bitcoin stesso.

Il Trading utilizzando le notizie è molto difficile da fare e usare come strategia primaria – perché è difficile arrivare alle news prima degli altri, ed è anche complicato capire quale notizia sia vera e quale sia finta.

Un metodo che funziona, però, è quello di sfruttare le correzioni del mercato. Spesso, il mercato, reagisce in modo estremo alle grandi notizie,  mentre le persone vengono influenzate dal momento o aprono posizioni senza pensare veramente, prese dall’ansia di non perdere un’opportunità.

Ad esempio con un calo dei prezzi del 25%, dopo un certo periodo, che deve essere confermato dall’analisi tecnica, di solito si ha un aumento del 5-10%, dal momento che il mercato corregge reazioni eccessive di compravendita. Questo fornisce un ulteriore modo per approfittare delle notizie e realizzare un profitto.

Fai trading su Bitcoin usando le notizie, iscriviti a eToro!

Swing Trading 

Tutti i metodi sopra descritti sono metodi a lungo o medio termine. Un modo più veloce per fare soldi con il bitcoin è il day trading: comprare e vendere sulla base di movimenti di prezzo a breve termine, nel corso di minuti, ore o giorni, anziché mesi o anni.

La strategia più comune per il day trading è lo “swing trading”. Questa strategia utilizza una serie di indicatori tecnici per trovare i punti di cambiamento nelle tendenze a breve termine. È quindi possibile trarre profitto dalle oscillazioni giornaliere, in salita e in discesa, del prezzo dei BTC, indipendentemente dal fatto che la direzione a lungo termine sia verso l’alto o verso il basso.

Questo significa che dovrai individuare i livelli di “supporto” e “resistenza”. Un livello di supporto è quello in cui ci si aspetta che il valore di prezzo in discesa raggiunga la resistenza quando chi compra entra nel mercato per comprare a un prezzo che per lui è un affare, mentre un livello di resistenza è un livello dove si prevede che una salita al rialzo dei prezzi soddisfi la resistenza dei venditori che vogliono avere un profitto.

L’analisi tecnica non è una cosa semplice, ma puoi studiare facilmente, da solo, o affidandoti a un broker che abbia corsi di trading online gratuiti.

Clicca qui e prova lo swing trading su Forex TB!

Segnali di trading di Bitcoin

Se l’apprendimento dell’analisi tecnica, come accennato, non ti entusiasma, puoi sempre trovare una soluzione alternativa. Esistono dei fornitori di segnali di trading che utilizzano l’analisi tecnica per dare avvisi su quando pensano che sia necessario acquistare o vendere. Normalmente si deve pagare un abbonamento per un servizio come questo. Ma, grande notizia, le migliori piattaforme di trading che seguono, offrono segnali di trading gratuiti. Leggi questo articolo per scoprire come utilizzare i segnali nel trading. Oppure Clicca qui e iscriviti per provare i segnali di trading di IQ Option!

Investire in Bitcoin – Domande frequenti

Come per tutti gli asset, anche con il Bitcoin è possibile perdere in assenza di esperienza. Studiando, o affidandosi al Copy Trading di eToro, potrai bypassare almeno in parte questo step ma ricordati sempre di usare il buon senso. Ovviamente, i guadagni non sono mai garantiti ma una buona strategia può essere di grande aiuto.
Se come gran parte degli analisti ritengono, il Bitcoin rappresenta il futuro degli scambi valutari, allora sì, conviene e sicuramente vale la pena approfondire l'argomento.
Se la tua intenzione è quella di tenere il Bitcoin a lungo termine, puoi ricorrere a un exchange, ma se invece vuoi solo speculare sulle variazioni di prezzo, meglio aprire un conto su un broker regolamentato e sicuro.
Non è possibile rispondere in maniera univoca a questa domanda ma senza dubbio, conviene tenere d'occhio questa criptomoneta perché può dare belle soddisfazioni.

Conclusioni

Ci auguriamo che dopo aver letto questo articolo avrai le idee un po’ più chiare su quello che significa investire in Bitcoin. Questa criptovaluta è tanto importante e particolare perché il suo lancio è stato l’emblema di una vera e propria rivoluzione nel panorama monetario internazionale, aprendo la strada a tante altre criptovalute che tutte insieme daranno vita al futuro delle operazioni monetarie e bancarie.

Che tu sia interessato a investire in bitcoin tramite un broker o tramite un exchange, non dimenticare mai di prendere in considerazioni i rischi prima di procedere e impegnare il tuo capitale. In ogni caso, il tuo investimento non sarà altro che il premo passo verso un’attività d’investimento florida e avanguardistica.

Se sei convinto a investire in BTC, la prima cosa da fare è iniziare a studiare per comprendere dinamiche e strutturare strategie d’investimento. Segui i consigli che ti abbiamo dato in questa guida e magari parti proprio da lì.

Per il 2021, sono tanti i segnali che indicano una direzione sempre più chiara e precisa di BTC, anche in funzione dell’andamento dell’anno che sta per concludersi, quindi anche noi conserviamo un moderato ottimismo.

Acquistare bitcoin in un exchange può essere un’attività interessante e a tratti redditizia, ma vista l’enorme volatilità delle criptomonete, potresti ritrovarti da un giorno all’altro, e senza che tu te ne renda conto, senza niente in mano. Per questo, per gli investimenti in BTC conviene di gran lunga affidarsi al trading di CFD per speculare sugli aumenti o le diminuzioni di prezzo senza mai acquistare il bene.

Prima di chiudere, ecco un elenco dei broker che ti permettono di farlo!

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    **Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. **Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ***76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
  • Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Broker Regolato
    • Segnali Gratuiti
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **78.15% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ****Your capital is at risk (CFD service)