Home Guide Cosa è il Bitcoin Cash e come puoi guadagnare dal fork

Cosa è il Bitcoin Cash e come puoi guadagnare dal fork

Cosa è il Bitcoin Cash e come puoi guadagnare dal fork

Curioso di sapere cos’è Bitcoin Cash e come funziona? Quest’ultima, non è altro che una criptovaluta (dall’hard fork di Bitcoin), nata nell’anno 2017 e oggi meglio nota sotto il nome di altcoin o meglio, spinoff. Ma è possibile guadagnare da quest’ultima?

Prima di concentrarci sul suo guadagno e relativo funzionamento, vorremmo spiegarti la differenza tra Bitcoin Cash e Bitcoin e tutto ciò che riguarda quest’ultima criptovaluta.

Prima di tutto, ti basti sapere che sono due progetti separati. Il Bitcoin Cash (sotto l’acronimo (BCH) è un hard fork, ovvero gli sviluppatori si sono occupati di creare un algoritmo separato dal Bitcoin, pur sfruttando il suo codice sorgente.

La potenzialità di tale criptovaluta c’è ed è presente. Lo dimostra il fatto, che broker autorevoli come eToro, la promuovano. Inoltre, potresti investire iniziando da quest’ultimo, pur non conoscendo questo mercato finanziario.

Ciò non significa che avrai un guadagno facile, anzi, tutt’altro. Dovrai impegnarti, studiare e formarti costantemente. Per farlo però, ti occorrerà iscriverti a piattaforme affidabili, e che siano soprattutto, autorizzate ad operare dagli enti quali CySEC e CONSOB.

Non temere, ci abbiamo pensato noi a te. Ti abbiamo realizzato una lista completa di broker autorizzati sia dalla Commissione nazionale per le società e la Borsa che dalla Cyprus Securities and Exchange Commission, affinché tu possa evitare di cascare in inutili truffe.

Cos’è il Bitcoin Cash? Un po’ di storia

Come funziona Bitcoin Cash
Fonte: Unsplash

Vuoi sapere cos’è il Bitcoin Cash? Come ti abbiamo accennato, è un software indipendente dal Bitcoin, ma che è stato realizzato sfruttando parte del suo codice sorgente.

É nata nell’anno 2017, e tale azione viene definita hard fork. Seppur è un buon metodo per iniziare a guadagnare con le criptovalute, devi sapere che tale scelta, si verifica nel momento in cui, non tutti sono d’accordo ad un progetto, e successivamente di distaccano da quello principale.

Per far sì che tu possa comprendere meglio: un fork è una suddivisione (in inglese nota come split), del codice di un progetto. Associamo la parola “hard”, poiché è una divisone senza retrocompatibiità rispetto alla vecchia blockchain.

Penserai: chi aveva prima della suddivisione del codice, dei Bitcoin, che fine hanno fatto? Si sono raddoppiati. Se tu avessi acquistato precedentemente, 2 Bitcoin tramite un broker autorevole (per esempio OBRinvest), dopo lo split del codice, avresti 2 Bitcoin più 2 Bitcoin Cash.

Che differenza c’è tra Bitcoin e Bitcoin Cash?

Prima di parlarti della differenza tra Bitcoin e Bitcoin Cash, o illustrarti le migliori strategie di trading BTC, è importante fare un passo indietro. La criptovaluta da cui è partito tutto (il Bitcoin), doveva aggiornarsi ad una versione più stabile, BIP 91.

La proposta venne avanzata, da chi di criptovaluta, se ne intendeva, ovvero James Hilliard, assistente di garanzia della società di mining, Bitmain Technologies Ltd. Hilliard propose di fare un soft fork, con l’aggiornamento Segregated Witness, per migliorare la scalabilità del Bitcoin.

Una parte del gruppo interno a BTC, non era d’accordo a passare a SegWit, senza aumentare le dimensioni del blocco. Mentre un’altra parte, voleva che il blocco di BTC restasse a 1 MB. Così, venne proposta la scissione del codice, e realizzato il Bitcoin Cash a blocco 8 MB.

Una decisione che consentì a BCH, di compiere delle transizioni di pagamento molto più veloci rispetto all’algoritmo della criptovaluta originale.

Il futuro di Bitcoin Cash è davvero roseo?

La bravura di un trader, sta nel scegliere il momento giusto per investire. Riguardo il futuro di Bitcoin Cash e sulle sue previsioni però, c’è ben poco da dire. Al momento non sappiamo se la criptovaluta potrà mai superare il Bitcoin, considerando che chi impiega il capitale in una delle due, ha diverse filosofie di pensiero.

Prima di lanciarti a capofitto sul BCH, potrebbe essere opportuno iniziare aprendo un conto gratuito (come la demo offerta da Trade.com) e iniziare a capire meglio l’andamento del mercato, sfruttando l’utilizzo di soldi virtuali.

Ci vorrà ancora un bel po’ di tempo per comprendere le dinamiche di questo spin-off del Bitcoin, ma siamo sicuri che ha le potenzialità giuste, per diventare profittevole a lungo termine. Basti pensare che attualmente si è guadagnata il quinto posto in classifica, come criptovaluta più capitalizzata sul mercato.

Come acquistare Bitcoin Cash: guida al trading

Ti chiedi come acquistare Bitcoin Cash perché non ne sei a conoscenza? Vorremmo illustrarti la possibilità di poter fare trading grazie a questa nuova criptovaluta, che ti ricordiamo essere l’hard fork del classico Bitcoin.

Quello che dovrai fare è, affidarti ad un broker autorevole, e che magari inizialmente ti dia l’opportunità di investire meno, per esempio IQ Option, da cui potrai partire da 10€ di deposito.

La quotazione del BCH è in dollari (ovvero USD). Ciò, significa che venderai in USB per acquistare Bitcoin Cash. Qualora il suo valore crescesse, vendendo ricaverai un profitto. Viceversa, se il suo valore dovesse scendere, andrai in perdita.

Guadagnare con Bitcoin Cash senza possederlo

Prima di stabilire se vendere o comprare Bitcoin Cash, sapevi di poter trarre un profitto (niente di certo, sia chiaro), pur non possendo la criptovaluta? Per farlo, potrai usufruire dello strumento finanziario CFD, ovvero i Contratti per Differenza.

Questa opportunità, ti consentirà di poter speculare sul BCH pur non avendola proprietaria. La speculazione avverrà mediante l’andamento e oscillazione del prezzo di mercato, aprendo o chiudendo una posizione e poter trarre un guadagno, sia qualora il valore salga, sia qualora scenda.

Un benefit dei CFD è la possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Cosa significa? Ogni piattaforma di exchange, ti dà l’opportunità di raddoppiare il profitto, pur impiegando una cifra minore.

Attenzione però, perchè è un’arma a doppio taglio, se è pur vero che la leva ti consente di aumentare il guadagno con minor capitalizzazione, allo stesso tempo, qualora si verificasse una condizione o previsione negativa, anche le tue perdite raddoppieranno.

Bitcoin Cash e andamento: da cosa è influenzato?

L’andamento del Bitcoin Cash è influenzato da una serie di fattori. Abbiamo riepilogato di seguito, tutti gli elementi di cui tener conto, sia in positivo che in negativo.

  • Lentezza di transizioni: il Bitcoin Cash è stato pensato e realizzato, per essere molto più veloce del sistema BTC, che a causa del suo blocco a 1 MB, risulta molto più lento. Ciò, agevolerebbe il BCH e sul suo prezzo.
  • Regolamentazione: al momento, Bitcoin Cash non è stato regolamentato né dalle banche centrali e neppure dai governi. Un elemento le cui prospettive future, sono tutte da valutare.
  • Competitività: il Bitcoin Cash è in competizione sia con le altre criptovalute, sia con il Bitcoin. Ciò varierà e modificherà, la sua popolarità.
  • Stampa: le comunicazioni di pubblico dominio, influenzeranno e renderanno volatile il BCH, influendo sulla percezione della popolazione e relativa sicurezza.
  • Utilizzo: attualmente, il Bitcoin Cash è poco utilizzato dai consumatori finali. Inoltre l’assenza di molteplicità di business, potrebbe essere considerato un fattore negativo. Ma per fortuna, c’è chi crede alla potenza tecnologica della blockchain del BCH e in futuro crediamo, che possa giovarne a suo vantaggio.

Alla luce degli elementi che influenzeranno le previsioni, le prospettive future e l’andamento del prezzo di Bitcoin Cash, un elemento che ti suggeriamo di tenere caldamente in mente, è la gestione del rischio.

La suddetta criptovaluta (hard fork di Bitcoin) è volatile. Per questo motivo, il suo prezzo potrebbe variare da un momento all’altro. Se dovessi sentirti poco sicuro di investire in BCH, ti suggeriamo di cominciare da eToro, grazie al quale potrai fare copy trading, e quindi replicare le strategie degli investitori più esperti e che hanno già ottenuto, diversi risultati.

Investire in Bitcoin Cash conviene?

Investire in Bitcoin Cash conviene
Fonte: Unspash

Al di là che tu scelga una tra le migliori piattaforme di trading esistenti sul mercato, la vera domanda è se conviene investire in Bitcoin Cash e da che cosa dipende tale fattore?

Tra le differenze del Bitcoin e Bitcoin Cash, nel primo caso, l’ideale era quello di attribuire più potere agli utenti, piuttosto che ai cosiddetti minatori (nonché miners). Con la scissione del codice sorgente, BCH ha stravolto i piani, favorendo coloro che si sono occupati di “minare” la criptovaluta.

Da quando la potenza computazionale è passata in mano a un minor pool di mining, i cosiddetti appunto, miners, hanno più privilegi e libertà di amministrare le loro transizioni a piacimento. Un elemento molto più positivo rispetto al metodo Bitcoin, con molti più rallentamenti e restrizioni.

Come conoscere il prezzo di Bitcoin Cash

Vuoi conoscere il prezzo di Bitcoin Cash ma non sai dove rivolgerti? Potrai farlo o tramite Google, cercando la sua quotazione in tempo reale, oppure appoggiandoti a broker autorevoli ed affidabili, come IQ Option e similari.

Tieni conto che il prezzo è volatile, poiché come spiegato precedentemente, le sue previsioni future non sono ancora chiare, per tal motivo, l’importo potrebbe mutare vertiginosamente.

Prima di capitalizzare il tuo denaro, verifica sempre le quotazioni attuali e quelle storiche, solo così potrai farti un’idea sul suo andamento di mercato.

Previsioni Bitcoin Cash per il 2021: cosa devi sapere

Devi sapere che conoscere ad oggi, le previsioni per l’anno che sta per iniziare per il Bitcoin Cash, è quasi impossibile perché l’andamento di prezzo di questa criptovaluta può essere davvero particolare. Nonostante tale difficoltà, ci sono alcune notizie fondamentali che siamo convinti vadano prese in considerazione e ci riferiamo, in primis, al contendimento tra due nuovi hard fork, il Bitcoin ABC ed il Bitcoin SV.

Nel mese di novembre 2018, ad aggiudicarsi il miglior fork di sempre è stato bitcoin ABC. Da allora, il Bitcoin Cash è stato messo a dura prova, tanto che nei tempi e anni a seguire, la criptovaluta ha manifestato un andamento al ribasso e quindi, in perdita.

Se adoperassi software di trading diversi da eToro, difficilmente andresti in profitto. Grazie a questo e agli altri broker che ti consigliamo infatti, la tua esperienza di trading risulterà potenziata visto che potrai aprire posizioni al rialzo o al ribasso, a seconda delle tue previsioni.

Devi sapere però, che alcuni exchange, per formalizzare la dicitura della cripotvaluta, hanno sostituito il Bitcoin Cash, con il nuovo e potente hard fork, ovvero Bitcoin Cash ABC [BCHABC].

Per essere più chiari: alla luce di quanto espresso, se l’andamento Bitcoin Cash dovesse perdere valore, ti basterà aprire posizioni sul ribasso, affinché tu possa guadagnare e trarre i tuoi profitti.

Nella figura che segui, trovi un piccolo grafico in cui è rappresentato l’andamento recente di Bitcoin Cash. Come puoi vedere la volatilità è sempre un elemento decisivo, se pensiamo che questa moneta virtuale aveva chiuso l’anno intorno ai 280 Euro per poi raggiungere quota 490 subito dopo la prima settimana di gennaio 2021.

Previsioni Bitcoin Cash per il : cosa devi sapere

Questi numeri non sono certo incisivi se andiamo a vedere il prezzo con cui Bitcoin Cash è entrato sul mercato il 22 dicembre 2017, con un valore di oltre 2600 Euro! Tuttavia, da allora, questa moneta virtuale non ha fatto altro che precipitare a poco a poco. Che il 2021 sia proprio l’anno della sua ripresa dopo una tendenza piuttosto monotona? Secondo noi, e a giudicare da quello che dicono i grafici, sì.Previsioni Bitcoin Cash per il 2021: cosa devi sapere

Il prezzo di Bitcoin Cash è più economico del BTC?

Abbiamo parlato di una serie di differenze tra Bitcoin Cash e Bitcoin originale, ma il prezzo dell’hard fork di quest’ultimo, è davvero così economico? Senza giri di parole, la risposta è assolutamente sì.

Uno dei problemi principali del Bitcoin era legato alle spese esorbitanti per gestire le transazioni di pagamento digitale. Ciò comportava commissioni molto esose. A dimostrarlo sono gli stessi utenti che, hanno pubblicato in rete il costo di tali operazioni.

Il risultato? La media di ogni transazione generata con Bitcoin Cash, è risultata più economica del 99,56% rispetto al Bitcoin. Con la criptovaluta originale, c’è chi ammette di aver pagato anche 16$ di tariffa, per spostare appena 28$ di Bitcoin.

Dove investire in Bitcoin Cash: le nostre conclusioni

Dopo aver visto, cosa sono i Bitcoin Cash, come funzionano e qual è la sua storia, se ti stessi chiedendo dove investire, allora ti diciamo la nostra opinione. Innanzitutto, crediamo che pur nonostante, sia una “criptovaluta emergente“, abbia le sue potenzialità.

Ciò non significa che andrai certamente in profitto, perché la gestione dei rischi dovrà essere minuziosa ed accurata. Potresti (quanto meno inizialmente), usufruire della leva finanziaria, che ti aiuterà ad investire meno denaro e guadagnare di più.

Monitora costantemente (in tempo reale), il prezzo di Bitcoin Cash e comprendi le dinamiche che lo mutano. Non dimenticare mai che la tua priorità deve essere sempre quella di affidarti soltanto a quei software di trading online che siano autorizzati ad operare nell’Unione Europea e affidabili.

Purtroppo, le truffe sono sempre dietro l’angolo soprattutto nel nome delle criptovalute. Ma non ti preoccupare, ci pensiamo noi a suggerirti le piattaforme migliori e a recensirle per te. Prima di chiudere questo articolo, dai uno sguardo alla panoramica che ti proponiamo!

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    **Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. **Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Piattaforma: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ***76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
  • Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Broker Regolato
    • Segnali Gratuiti
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **78.15% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ****Your capital is at risk (CFD service)