Home Guide Come fare soldi con le Penny Stocks e il nuovo sistema dei...

Come fare soldi con le Penny Stocks e il nuovo sistema dei Milionari Italiani

Sei interessato a fare soldi con le Penny Stocks e non sai come funzionano? Prima di tutto, dobbiamo spiegarti cosa sono e perché sarebbe il caso di valutare l’investimento in esse. Possono essere pericolose, in alcuni casi. Quindi leggi bene e fai attenzione.

Seppur si tratti di un mercato molto volatile, grazie ad eToro, potresti ridurre e limitare i danni, in quanto con il copy trading potresti replicare le tecniche e le strategie, degli investitori che hanno già un livello di professionalità ed esperienza più avanzato.

Si tratta di un primo suggerimento iniziale importante dato che approcciare le penny stocks con il broker sbagliato significa perdere soldi!

Prima di iniziare a fare trading con le Penny Stocks, devi conoscere un po’ della loro storia e comprendere come funzionano e agiscono sui mercati.

A differenza di quanto già sai sulle regolamentazioni, queste azioni con microcap, azioni con nano capital, azioni con small cap o anche note come azioni OTC, non sono gestiste dalla CONSOB ma da sistema quote rosa, ovvero pink sheet.

Prima di addentrarci, ti vorremmo illustrare come di consuetudine, quei broker da cui ti suggeriamo di partire, affinché tu possa limitare i rischi affidandoti a dei software regolamentati e soprattutto, autorevoli!

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Penny Stocks, cosa sono e come funzionano

Le Penny Stocks devono il loro nome alla loro principale caratteristica: presentare un costo veramente irrisorio.

Si tratta, infatti, di azioni (stocks) che proverbialmente possono essere acquistate per pochi penny. Attualmente vengono considerate penny stocks tutte quelle azioni che presentano un costo inferiore a 5€.

Questo significa che con poche centinaia di euro è possibile riempirsi il portafogli di titoli che potenzialmente potrebbero accrescere enormemente il proprio valore.

Ne vuoi un esempio?

Ebbene, su eToro (visita il sito ufficiale) puoi trovare alcune delle più famose penny stocks italiane e americane, come:

  • Intesa San Paolo, le cui azioni da anni si mantengono sotto la soglia dei 3,5€;
  • Telecom Italia, il cui valore massimo, raggiunto nell’Ottobre 2015, era di 1,3€;
  • Juventus F.C., un titolo che ha toccato il massimo storico nel Giugno 2019, a 1,65€;

Vi sono penny stocks in tutti i settori, da quello dell’intrattenimento a quello energetico, motivo per cui con una piccola ricerca e l’aiuto di uno screener azionario è facile trovarli.

penny-stocks-screener
Trovare le penny stocks è facile con uno screener azionario ben strutturato

Ma perché investire in penny stocks? Quali sono i vantaggi e come funzionano questi titoli?

Perché investire in penny stocks?

Il funzionamento degli investimenti in penny stocks è semplicissimo: si comprano azioni a prezzo stracciato e si aspetta che il loro valore aumenti.

Le operazioni che maggiormente vengono condotte su questi titoli sono del tipo hold’n’buy, per una speculazione sul lungo termine.

Per questo motivo ci si affida solitamente ad offerte che permettono l’acquisto reale di azioni, come ad esempio le real stocks di eToro.

Con questa offerta in particolare potrai comprare realmente penny stocks a zero commissioni.

Tuttavia, come vedrai in questa guida, non manca chi si rivolge ai derivati per speculare intra-day su questi titoli. L’obiettivo è sempre lo stesso: individuare asset appartenenti a società che hanno interesse a crescere.

Solitamente le penny stocks appartenenti a società più giovani tendono a crescere più rapidamente, in quanto si tratta di attività che necessitano di attrarre investitori e di conquistarsi un proprio posto sul mercato.

Ma bisogna fare attenzione ad analizzare attentamente la società in questione: si rischia, infatti, di investire in una realtà che non ha le caratteristiche giuste ad inserirsi sul mercato.

In questo caso il proprio investimento risulterebbe fallimentare: una società che non riesce a conquistarsi una propria posizione di vantaggio a partire dalla quale poter crescere, infatti, è destinata a scomparire o venire assorbita.

Penny stocks: il pericolo delle truffe

Uno dei motivi per cui gli investitori sono diventati particolarmente scettici nei confronti delle penny stokcs è quello delle truffe.

Si tratta di una particolare strategia, la Pump and Dump. Letteralmente “gonfia e smolla”, questa strategia prevede la falsificazione delle reali possibilità di una società che ha emesso penny stocks.

Gli investitori ci si fiondano, ingannati dalle prospettive di profitto. Non appena i volumi sono sufficientemente alti, la società fallisce e gli investitori perdono tutti i loro soldi.

Il mago di questa strategia  fu proprio lui, Jordan Belfort, protagonista della pellicola di Scorsese, The Wolf of Wall Street. Jordan Belfort sfruttò a proprio vantaggio la neonata Bolla delle Dot Com, che poi scoppiò nel 2001.

Wolf-of-wall-street-jordan-belfort
La maggiore truffa sulle penny stocks fruttò milioni di dollari a Jordan Belfort

Agli inizi degli anni ’90, infatti, si diffusero numerose società per azioni cosiddette “da garage”. Piccoli gruppi di persone appassionate di tecnologie informatiche che si organizzavano nel proprio garage e lanciavano prodotti dalla dubbia utilità.

Il suo meccanismo consiste nel far lievitare artificialmente il valore di azioni a bassa capitalizzazione, al fine di rivenderle ad un prezzo di gran lunga superiore rispetto a quello di acquisto.

L’iter procedurale di questa frode si articola in due passaggi fondamentali di cui il primo ha ad oggetto l’acquisto mirato di titoli di piccole società al fine di provocarne un rialzo.

In un secondo momento vengono invitati i trader, proprio in virtù del rialzo del valore dei titoli, ad acquistare queste azioni e, nel momento in cui l’incauto investitore abbocca all’amo, con il suo acquisto spinge i titoli ancora più in alto.

I truffatori, quando vedono aumentare i valori dei titoli, li rivendono immediatamente lasciando le vittime con un pugno di mosche.

Un sistema semplice quanto intellettualmente acuto che ha portato lo stesso Jordan Belfort a diventare ricchissimo in brevissimo tempo.

Investire in Penny Stocks oggi

Attualmente gli investimenti in penny stocks sono completamente diversi da allora: la saturazione dei mercati è di gran lunga maggiore, motivo per cui nessuna compagnia che non sia effettivamente capace di produrre utili effettua il passaggio a società per azioni.

Le quotazioni delle società, inoltre, sono maggiormente controllate e monitorate proprio per evitare di incorrere in un’altra bolla come quella del 2001.

Inoltre, affidandoti a broker regolamentati e certificati come eToro, IQ Option, ForexTB o Plus500non si corre il rischio di incorrere in truffe legate al Pump and Dump. Ricorda che il 76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Per questo motivo affrontare questo mercato comporta decisamente meno rischi, sebbene bisogna sempre stare attenti e valutare bene la società nella quale si vuole investire.

Le penny stocks restano un titolo estremamente volatile. Ecco perché vogliamo elencarti i principali vantaggi e svantaggi di operare con queste azioni a basso costo.

I vantaggi di investire in penny stocks

Il penny non è altro che una moneta britannica di piccolo taglio, di conseguenza quando si parla di penny stocks si fa riferimento ad un particolare tipo di azioni dal costo decisamente esiguo che si aggira tra pochi centesimi e qualche euro o dollaro.

Il loro bassissimo valore permette a chiunque di acquistarli e iniziare a muovere i primi passi nel mondo del trading online.

Il loro alto livello di volatilità, tra l’altro, consente agli investitori di ottenere guadagni a breve termine facendo ricorso alla strategia di trading intraday.

Quest’ultima consiste nell’aprire e chiudere posizioni nel corso della medesima giornata e speculare sulle singole operazioni. Si tratta in pratica di piccoli guadagni che però vanno sempre rapportati al numero di operazioni compiute nell’arco della giornata.

Inoltre, trattandosi di azioni emesse da aziende di piccole dimensioni e, nella maggior parte dei casi anche sconosciute, non si potranno sfruttare le informazioni e le news che generalmente i trader utilizzano.

A meno che non si tratti di start-up rivoluzionarie, reperire informazioni sulle penny stocks è abbastanza complicato. Bisognerà, dunque, affidarsi esclusivamente all’analisi tecnica e alle previsioni di trading sulla base dei dati messi a disposizione dal broker stesso.

Nonostante si possano fare degli ottimi affari occorre sempre tenere presente che si tratta di un mercato estremamente rischioso e che spesso il valore delle penny stocks varia in funzione di operazioni mirate, il cui fine è la pura speculazione.

Gli svantaggi di investire in penny stocks

Come già anticipato, nonostante questo nuovo prodotto finanziario per alcuni versi risulti estremamente interessante per altri è, anche, fortemente rischioso.

penny_stocks_svantaggi
I rischi delle penny stocks sono maggiori rispetto ai titoli azionari più famosi e stabili

Oltre ai più eclatanti casi di truffa, realizzati attraverso il sistema Pump and Dump, occorre anche considerare altri inconvenienti.

Le penny stocks non possono mai produrre la liquidità delle azioni quotate sui mercati regolamentati. Questo può influire negativamente sull’effettiva possibilità di crescita della società.

Ricorda sempre: una società si quota in Borsa per ottenere ulteriori finanziamenti per le proprie attività. La loro è una “scommessa” e così anche la tua.

Sebbene l’analisi della società ti può far pensare che si tratti di un’attività destinata al successo, non sempre le cose vanno come si vorrebbe.

Se non vengono raccolti i fondi sperati, la società potrebbe sempre pensare ad un’acquisizione. Inoltre, anche nel caso in cui si dovesse affermare sul mercato, nulla toglie che possano attuare degli split delle proprie azioni e mantenere basso il prezzo.

In conclusione, investire in penny stocks può sicuramente avere i suoi lati positivi ma d’altro canto occorre tenere ben presente l’altra faccia della medaglia e mettere sul piatto della bilancia vantaggi e rischi.

Per questo motivo ti consigliamo di passare prima del tempo sul conto demo di ForexTB, per studiare il mercato con una valida simulazione di trading.

In alternativa puoi interrogare stesso gli investitori con il Social Trading di eToro (clicca qui per accedervi).

Contratti Per Differenza e Penny Stocks a confronto

Per chi non ha voglia di investire somme di denaro importanti c’è un altro prodotto finanziario che consente di fare trading online con poche decine o centinaia di euro: i CFD o contratti per differenza.

penny_stocks_CFD
Investire in CFD permette di speculare sul breve termine, anche sulle penny stocks

I Contract For Difference di azioni, obbligazioni, materie prime, e criptovalute, offrono l’opportunità di fare trading scambiando il valore del sottostante.

Perché il trading con i CFD é così conveniente e sta riscuotendo tanto successo?

Perché da l’opportunità di iniziare a investire anche spendendo somme esigue e, sfruttando poi lo strumento della leva finanziaria, arrivare a guadagnare delle cifre da capogiro.

Saper gestire la leva finanziaria è però di primaria importanza per l’investitore il quale deve impostarla in modo tale che non sia superiore alle somme che è eventualmente disposto a perdere.

Una maniera ottimale per gestire la leva finanziaria, e che spiega anche la convenienza e il vantaggio nell’investire in CFD, è data dal seguente esempio: Tizio vuole spendere 10mila euro (tutti i suoi risparmi) in azioni della Fiat allora acquista Cfd di azioni della Fiat per 1000 euro utilizzando una leva finanziaria di 1:10.

Così facendo Tizio avrà effettivamente speso solo 1000 euro di tutti i suoi risparmi, ma sia i guadagni che le perdite verranno calcolati su un importo pari a 10mila euro.

Con i CFD il trader lucra sulla differenza di valore di un certo titolo o sottostante, tra il momento di apertura e quello di chiusura di una posizione; non diventa proprietario delle azioni ma si limita a speculare sull’andamento del prezzo di quelle azioni, sia al rialzo che al ribasso.

Investendo nei Contratti Per Differenza nessuno può andare incontro a truffe anche perché i relativi sottostanti, che si tratti di azioni, criptovalute o materie prime, sono tutti regolarmente quotati nei mercati regolamentati.

Inoltre, pur trattandosi di prodotti ad alto tasso di volatilità ed essendo degli strumenti derivati, i CFD producono la stessa liquidità del sottostante.

10 Regole d’Oro per investire in Penny Stocks senza rischiare tutti i tuoi soldi

Come avrai capito, il fascino delle penny stocks è semplice: non costano molti soldi e promettono grandi profitti. Ma sono anche un buon modo per perdere soldi.

Certo, è possibile trarre profitto quando capisci il gioco, ma le probabilità sono contro di te quando non lo fai. E peggio: manipolatori e truffatori spesso gestiscono il gioco intorno a questo strumento finanziario.

Per gli investitori che non possono permettersi comprare azioni di Google o Apple, i potenziali guadagni che possono derivare da scambi come questo sono troppo buoni per essere ignorati. Quindi, il trading sulle penny stocks sta esplodendo. 

Anche se fare trading di penny stocks può essere pericoloso, alcune persone insistono nel negoziarle. Quindi, se hai comunque deciso di provare, ricordati di seguire le seguenti 10 regole.

Non credere a tutte le “testimonianze online

Timothy Sykes, un esperto di penny stock, che fa trading sia long (al rialzo) sia short (al ribasso), dice che non devi credere alle storie che vengono pubblicizzate nelle e-mail e sui siti di social media.

Timothy_Sykes_Penny Stocks_Trader
Timonthy Sykes, uno dei maggiori investitori in penny stocks oggi

Devi dire di no“, ha detto Sykes. “Non puoi investire in azioni come se fossero biglietti del lotto, ma sfortunatamente è quello che fa la maggior parte delle persone, e perdono ancora e ancora. Pensa alle penny stocks come detenuti in una prigione di cui non ti puoi fidare.”

Invece, afferma sempre Sykes, concentrarsi sui titoli redditizi che hanno una solida crescita degli utili e che stanno facendo massimi da 52 settimane.

Tralascia i suggerimenti e leggi le dichiarazioni di non responsabilità

Le azioni di penny stocks vengono di solito vendute e non acquistate, principalmente tramite suggerimenti che arrivano in e-mail e via newsletter.

Le newsletter gratuite sulle penny stocks non ti danno consigli veri“, ha raccontato Sykes. “Se leggi le dichiarazioni di non responsabilità nella parte inferiore delle newsletter, queste vengono pagate per pubblicare un articolo su un titolo azionario specifico perché i loro manipolatori desiderano un’esposizione mediatica per la società. Non c’è niente di sbagliato nel voler fare pubblicità, ma quasi tutte le newsletter di penny stocks fanno false promesse sulle loro pessime società“.

Sykes dice che c’è una differenza tra le azioni che fanno un massimo di 52 settimane sulla base di un breakout dei prezzi e quelle che fanno un massimo di 52 settimane perché tre newsletter le hanno scelte e promosse.

Leggere le dichiarazioni di non responsabilità nella parte inferiore di una email o di una newsletter, che la SEC americana obbliga chi ha un sito di avere, rivelerà di solito un conflitto di interessi.

La maggior parte delle newsletter non ti dice la verità”, ha detto Sykes. “Sono stati pagati per pompare le azioni e raramente ti dicono quando vendere. Spesso è troppo tardi. “

Vendi rapidamente quando stai guadagnando

Comprando penny stocks è possibile fare il 20% o il 30% in pochi giorni. Se fai questo tipo di ritorno con un penny stock, vendi rapidamente.

Sfortunatamente, molti trader diventano avidi, puntando a un rendimento del 1.000%. Considerando che la posizione di mercato in cui ti trovi potrebbe essere pompata, devi prendere o profitti e andare avanti.

Non ascoltare mai le notizie che arrivano dal management aziendale

Nel mondo oscuro delle penny stocks, non credere a quello che senti dalle aziende.

Non puoi fidarti di nessuno. Le aziende stanno cercando di vendere le loro azioni in modo che possano raccogliere fondi e rimanere in attività. Non esiste un modello di business affidabile o dati accurati, quindi la maggior parte delle penny stocks sono truffe create per arricchire chi ha istituito la società. “

Grandi gruppi, legati alle stesse persone che sono dietro queste aziende, gestiscono promozioni utilizzando diversi comunicati stampa e società. Attenzione quindi.

Non vendere Short

Anche se la vendita di penny stocks può sembrare allettante, non farlo. Le penny stocks sono troppo volatili e, se ti trovi dalla parte sbagliata dello scambio, potresti facilmente perdere il 50% a causa di uno short squeeze.

Un altro problema è che è difficile trovare azioni di penny stocks da shortare, specialmente quelle che hanno fatto grandi mosse basate su hype e consigli arrivati dalle newsletter.

Lascia che i professionisti facciano trading di penny stocks e vadano in short.

Concentrati solo su Penny Stocks ad alto volume

Prendi parte a transazioni che scambiano almeno 100.000 azioni al giorno. Se scambi azioni con un volume basso, potrebbe essere difficile uscire dalla tua posizione.

Devi essere consapevole del numero di azioni scambiate e del volume di dollari e negozia titoli che hanno un prezzo superiore a 50 centesimi.

Le penny stocks che scambiano meno di 100.000 azioni al giorno e sono sotto i 50 centesimi non sono abbastanza liquide per essere prese in considerazione.

Usa uno stop loss mentale

Dato che gli spread di domanda-offerta su molti titoli di penny stocks possono essere alti, fino al 10%, le perdite possono effettivamente essere elevate.

Anche se richiede più concentrazione, usa uno stop loss mentale. Ad esempio, se vuoi fare un dollaro su un’azione da tre dollari, devi fermare le tue perdite 20 centesimi, così da avere ricompensa del rischio 5: 1.

Il tuo obiettivo deve essere 3: 1 o 4: 1, ma non 1: 1 o 2: 1. Se pensi che un titolo azionario abbia un potenziale al rialzo di 50 centesimi (2: 1), il tuo stop loss mentale sarà di 10 centesimi perché la ricompensa per il rischio è migliore a questo livello.

Compra Penny Stocks che hanno avuto breakout del prezzo

Acquista azioni che hanno avuto buoni guadagni, o quando stanno scendendo a massimi di 52 settimane su un volume che è di almeno un quarto di milione di azioni al giorno; sono facili da trovare se analizzi i mercati in maniera corretta.

La sfida consiste nel trovare titoli che facciano massimi di 52 settimane non dovuti a uno schema di pump-and-dump.

Tra gli esempi di stock di penny che si sono adattati a questo tipo di criterio, in passato, figurano Tangoe TNGO, Magal Security Systems MAGS e Staar Surgical Co. STAA.

Non scambiare posizioni di grandi dimensioni

Hai davvero bisogno di stare attento con il dimensionamento della posizione.

La tua regola dovrebbe sempre essere di non scambiare più del 10% del volume giornaliero di un titolo azionario. Inoltre, limita le dimensioni dell’investimento in modo da poter uscire più velocemente dalla tua posizione.

Non innamorarti di un titolo azionario

Ogni società per azioni di penny stocks vuole che tu pensi che abbia una storia eccitante che rivoluzionerà il mondo.

Se entri nell’arena delle penny stocks, sii cinico, fai le tue ricerche e diversifica il tuo portafoglio, anche se un amico o un membro della famiglia sta promuovendo un titolo.

Trading in Penny Stocks: le opinioni degli utenti

Prima di concludere questa guida, vogliamo porre in evidenza alcuni aspetti fondamentali delle operazioni sulle penny stocks.

Come ti abbiamo detto, infatti, dopo lo scandalo legato all’attività di Jordan Belfort e alla successiva esplosione della Bolla delle Dot Com, le penny stocks non godono di buona fama presso gli investitori.

Tuttavia non sono pochi gli investitori di nuova generazione, come lo stesso Timonthy Sykes, che stanno guardando alle penny stocks come ad una nuova opportunità.

Le regolamentazioni dei mercati e gli strumenti a disposizione degli utenti sono molto diversi, motivo per cui questo settore al momento è molto più sicuro di quanto non lo fosse 20 anni fa.

A seguire puoi trovare alcune delle domande più diffuse sulle penny stocks che circolano sui forum di trading:

Letteralmente "azioni da penny", le penny stocks sono titoli acquistabili per meno di 5€ e che appartengono per lo più a società nascenti. Alcune penny stocks appartengono anche a grosse compagnie che svalutano meccanicamente il proprio titolo per incoraggiare altri tipi di operazioni.
Assolutamente si! Si può sia procedere all'acquisto diretto tramite offerte come le Real Stocks sia, invece, ricorrere a strumenti derivati come i CFD. Il tutto dipende dal tipo di operazioni che si vuole svolgere: investire sul lungo termine o speculare giorno per giorno?
Si tratta di un'operazione rischiosa. Le penny stocks sono per lo più titoli caratterizzati da liquidità e volumi molto bassi, quindi si corre il rischio che il titolo non riesca effettivamente ad affermarsi. Se si riesce ad analizzare bene la società e si attua una buona gestione del rischio, le penny stocks possono portare a profitti interessanti in poco tempo.
Una delle truffe più diffuse è il Pump and Dump. Per evitare simili operazioni fraudolente è sufficiente rivolgersi a broker regolamentati e certificati, che posseggono una licenza di trading. Queste piattaforme non possono, infatti, realizzare operazioni fradudolente.

Conclusioni sulle Penny Stocks

Come avrai capito possono essere affascinanti, ma anche pericolose. Si tratta di titoli azionari di aziende inglesi o americane, spesso non regolate. Vengono promosse in maniera eccessiva e puoi perdere tanti soldi.

La cosa migliore, se vuoi avere grandi guadagni e tanta volatilità, è quella di investire in CFD di Criptovalute, ad esempio nel Bitcoin.

Con un investimento di 300/500 euro puoi speculare in borsa e fare soldi con il trading.

Scegli pure uno dei broker che seguono, sono regolati dalla CONSOB, ciò significa che potrai operare in assoluta sicurezza. Potrai formarti, aprire un conto demo gratis e investire con un deposito irrisorio

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)