Home Guide Cos’è la DeFi Finanza Decentralizzata e a cosa fare attenzione

Cos’è la DeFi Finanza Decentralizzata e a cosa fare attenzione

Cos'è DeFi Finance Decentralizzata
Fonte: Pikist

Non sai cos’è la DeFi? Si tratta della Finanza Decentralizzata e si riferisce ad un ecosistema di differenti applicazioni finanziarie creata sulla base della rete conosciuta come blockchain.

Con la DeFi si fa riferimento ad un movimento di persone che entra a far parte di un determinato ecosistema di servizi finanziari dal sistema open source e senza necessità di permessi.

In questo modo tutti possono accedervi liberamente, senza che vi sia un organo di controllo.

Ma è davvero sicuro basarsi su un sistema in cui non vi è nessuno che lo monitori?

Prima di stabilire ciò, ti suggeriamo di affidarti ai broker online regolamentati e autorizzati dagli enti competenti (CONSOB e CySEC), come Trade.com.

Registrati qui su Trade.com, apri un profilo demo gratuitoe riduci il rischio di investimento sfruttando il denaro virtuale della piattaforma!

Gli utenti che interagiscono all’interno della Finanza Decentralizzata riuscirebbero a mantenere il controllo degli asset attraverso le DApps (applicazioni decentralizzate) basate sulla connessione P2P (peer-to-peer.).

Uno degli errori più gravi commessi dai neofiti è quello di registrarsi in piattaforme di trading fraudolente, il cui unico obiettivo è quello di truffare gli iscritti e far sì che possano perdere l’intero capitale di denaro.

Ecco un elenco di broker che vorremmo suggerirti da cui poter partire in sicurezza e senza il rischio che qualcuno possa rubare il tuo denaro.

Approfitta delle risorse formative gratuite anziché sperperare denaro in futili corsi.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Cos’è la DeFi (Finanza Decentralizzata) e perché va considerata

Un concetto molto simile alla Finanza Decentralizzata, la DeFi, è il settore delle ICO. Si basano anch’esse su un sistema open source in cui non vi è nessun ente che controlla l’andamento o ne abbia possesso.

Dopo aver visto cos’è la DeFi è importante spiegare quali potrebbero essere i vantaggi della decentralizzazione, che cosa ne pensano gli utenti e per quale motivo negli ultimi tempi sembrerebbero apprezzarla sempre più.

Il primo vantaggio riguarda la possibilità di poter accedere facilmente ai servizi finanziari, tutto ciò grazie al suo sistema detto Framework modulare.

Le Dapps infatti, sono capaci di dar vita potenzialmente a prodotti, mercati e servizi finanziari molto ambiti grazie all’innovazione.

Prima di approfondire il funzionamento della DeFi è bene dedicare un paragrafo ai termini che utilizzeremo spesso in questa guida, soprattutto quando si parla di Finanza Decentralizzata.

Quali termini devi conoscere se si parla di Finanza Decentralizzata

Innanzitutto partiamo da due concetti che probabilmente già conosci:

  • ICO (Initial coin offering, lo strumento non regolamentato per il crowfunding);
  • blockchain (il wallet di crypto per scambiare all’interno del mercato),

Oltre a questi due, parlando di DeFi è impossibile non menzionare:

  • Open source: si tratta di un programma informatico di libera distribuzione. Ovvero vi è una licenza aperta in cui chiunque è libero di accedere al codice sorgente e modificare l’app a piacimento;
  • Framework: meglio noto come quadro strutturale, ovvero quell’architettura logica di un programma informatico definita in fase di sviluppo dal team di programmatori;
  • Rete Peertopeer: è un modello informatico la cui architettura logica di rete è basata su nodi non gerarchizzati i cui PC connessi alla rete possono essere sia server che client;

Non credere che tali termini possano servirti soltanto per DeFi, bensì anche qualora volessi impiegare denaro in crypto e in altri settori di trading online in cui sarà indispensabile conoscere ogni sfaccettatura.

Come funziona la DeFi in parole semplici

Come funziona DeFi
Fonte: DeFi

Sicuramente non hai ancora compreso del tutto come funziona la DeFi.

Solitamente le istituzioni finanziarie tradizionali come le banche operano grazie ai tribunali o attraverso degli intermediari.

Con le DApps (applicazioni decentralizzate) non c’è necessità di avere mediatori o cosiddetti intermediari. Gli utenti possono gestire liberamente i propri fondi e il codice fà riferimento a qualsiasi soluzione in caso di controversia.

Grazie a questo escamotage sarà possibile abbassare i costi relativi alla distribuzione di tali software e poter utilizzare i prodotti finanziari senza alcun attrito da parte di nessun ostacolo.

Un altro punto a vantaggio della finanza non centralizzata riguarda i servizi finanziari che dipendono e sono incentrati sulla tecnologia blockchain.

Ciò sarà fatto in modo tale che i dati registrati in essa vengano distribuiti in migliaia di nodi, in modo da proteggere la privacy e la libertà di ognuno. La distribuzione dei dati su un gran numero di noti rende quasi impossibile un’eventuale sospensione o censura di un servizio.

Sono molti coloro che preferiscono costruire anticipatamente un Framework modulare per le DApps, cosicché l’integrazione possa essere sia più semplice ma soprattutto, molto più sicura.

Come abbiamo anticipato poco fa, un altro aspetto che viene preferito da tanti investitori e non, è il poter accedere liberamente alla rete costruita in questo modo.

Anche chi possibilmente non potrebbe prendere parte in alcun servizio finanziario, infatti, può liberamente entrare a far parte di un sistema DeFi.

Ciò consentirebbe anche a coloro che disponessero di un minor reddito, di poter beneficare di più beni o prodotti finanziari.

Se volessi aumentare la possibilità di ricavare profitti anche senza avere la giusta esperienza, l’unica soluzione sarebbe quella di fare affidamento alla piattaforma di elevata notorietà come eToro. Con il copy trading potrai copiare le strategie dei traders più esperti.

Iscriviti qui su eToro per poter utilizzare l’account demo senza pagare oppure copiare gli investitori più esperti con il social e copy trading!

In quali contesti viene utilizzata la Finanza Decentralizzata

Al di là che tu sia indeciso tra effettuare un’analisi tecnica o fondamentale, ciò rimane sempre un caso soggettivo. C’è chi preferisce una piuttosto che l’altra, chi ancora entrambe.

Alla luce di quanto scritto, l’obiettivo è quello di comprendere come funziona la DeFi e in quali contesti potrà essere utilizzata. Noi abbiamo inserito in un elenco tutti i casi possibili affinché ti possa fare un’idea:

Assunzione e distribuzione di finanziamenti

Al contrario del credito tradizionale, con la distribuzione di finanziamenti decentralizzati i benefit risulterebbero molto superiori.

In primis vi sarebbe la possibilità di accedere facilmente e le transazioni vengono immediatamente regolamentate dalla rete stessa.

Questa distribuzione economica consente di ridurre i costi di finanziamento e allo stesso tempo offrire meno garanzie grazie ai metodi efficaci d’assicurazione crittografica ben sviluppata e basata su determinate blockchain pubbliche.

Servizi monetari delle banche

Anche prodotti finanziari specifici come assicurazioni e mutui vengono inclusi tra ciò che viene offerto dalla finanza decentralizzata.

A rendere tutto più semplice è la natura dei contratti intelligenti (smart contracts).

Polizze e mutui potrebbero quindi essere sottoscritti da quest’ultimi contratti, senza la necessità di far intervenire alcun intermediario finanziario o peggio ancora, ente bancario.

Trasparenza dei termini e l’affidabilità di un sistema crittografato di trattazione dei dati sono i vantaggi più apprezzati.

Mercati non centralizzati

Questo metodo potrebbe far scomparire gli exchange, ovvero quelle piattaforme centralizzate che permettono di comprare e vendere criptovalute, gestendo gli ordini all’interno del proprio fondo.

Con la decentralizzazione dei mercati tramite la DeFi gli exchange perderebbero il proprio ruolo e le transazioni verrebbero ad essere conrtrollate stesso dalla rete DAapps.

I vantaggi sarebbero non soltanto a livello operativo ma anche di costi, poiché si ridurrebbe la manutenzione e anche le commissioni verrebbero ad essere nettamente inferiori alla norma.

Non va sottovalutata l’importanza della tecnologia blockchain che potrà essere implementata per dar spazio a più strumenti finanziari convenzionali.

Se ciò dovesse funzionare e reagire positivamente ai primi test si abolirebbero i punti di errore e i depositari.

Un esempio ricadrebbe sull’emissione dei “security token, che a loro volta garantirebbero l’utilizzo di risorse e strumenti indispensabili per distribuire titoli finanziari tokenizzati presso la tecnologia blockchain con parametri customizzati.

Altro punto importante riguarderebbe la nascita di ulteriori progetti che potrebbero dar vita ad asset sintetici, mercati di previsione non centralizzati e prodotti derivati.

Cosa c’entrano gli smart contracts con la Finanza Decentralizzata

Prima di scegliere il broker preferito e che sia chiaramente autorevole e con regolare licenza, devi sapere qual è l’attinenza esatta tra gli smart contract e la DeFi (Finanza Decentralizzata). Cosa c’entrano con quest’ultima?

I contratti intelligenti sono dei protocolli informatici che rendono più facile il lavoro che farebbe un intermediario esecutivo o di negoziazione. Grazie a questi documenti pre-compilati, l’obiettivo sarà concludere l’accordo tutelando entrambe le parti.

La maggior parte delle DApps consentono di essere conclusi mediante gli smart contracts. Quest’ultimo al contrario di un tradizionale documento legale utilizza il codice informatico, che a sua volta tornerà utile per dettagliare i termini e le condizioni.

Ciò faciliterà gli altri passaggi necessari alla realizzazione dei contratti. Si risparmierà tempo sulla formalizzazione dei contratti e vengono tagliati tutti quegli inutili procedimenti burocratici tra organi diversi.

Gli smart contracts sono semplici, veloci e tutelano ambe le parti.

Naturalmente non va sottovalutato il potenziale rischio, dal momento in cui si parla di un software c’è da considerare la presenza di eventuali errori, bug o vulnerabilità.

I motivi per non affidarsi a DeFi (Finanza Decentralizzata)

Esistono dei motivi che potrebbero farti perdere molto denaro. Al di là dei metodi adottati per rischiare meno, inevitabilmente dovrai scontrarti con gli svantaggi della DeFi, Finanza Decentralizzata. Ne abbiamo riassunti un po’ qui di seguito:

  • Prestazioni poco soddisfacenti: le applicazioni DeFi sono nettamente più lente rispetto a quelle sviluppate dalla tecnologia blockchain centralizzata. Un limite conosciuto bene dagli stessi sviluppatori che dovranno pensare a come ottimizzare i prodotti;
  • Rischi non indifferenti per l’utente: essendo un mercato non regolamentato, la responsabilità passa dagli intermediari presenti solitamente in altri contesti agli utenti. Una responsabilità importante che potrebbe compromettere il futuro di un progetto;
  • User experience negativa: al momento le DApps non rendono facile l’esperienza e la navigazione al suo interno per gli utenti. Occorrerà lavorarci molto affinché gli utilizzatori possano abbandonare il vecchio sistema per favorire il nuovo;
  • Ecosistema in caos: un elemento difficile è scegliere quale app sia più idonea per un determinato uso da parte di un utente. La difficoltà non sta soltanto nel crearla ma anche come farla entrare in un eco-sistema così vasto;

Un buona osservazione potrebbe essere quella di affidarsi alla piattaforma di trading online e soprattutto regolamentata dalla CySEC e CONSOB, IQ Option. Su quest’ultima potrai depositare una cifra minima decisamente irrisoria, di appena 10€.

Vai qui per aprire un profilo demo gratuito su IQ Option, fare formazione gratuitamente o in alternativa poter depositare solo 10€ rispetto ai classici 250!

A seguire alcune delle riflessioni più comuni sui forum riguardanti la DeFi:

DeFi sta per Finanza Decentralizzata, ovvero un sistema di gestione delle transazioni e dei contratti finanziari che non si affida ad intermediari centralizzati come i tanti organi burocratici. Al contrario, la DeFi si appoggia su sistemi informatici di gestione delle transazioni in ogni loro dettaglio. Questi sistemi informatici si affidano alla tecnologia blockchain.
Si tratta di una branca ancora sperimentale. La DeFi prende per lo più spunto dall'esperienza di alcune criptovalute per la creazione di reti decentralizzate. Alcune sono in funzione e vengono sfruttate da numerosi utenti, ma è troppo presto per emettere un giudizio preciso in merito. Al momento si può dire che i test eseguiti su piccole reti paiono funzionare.
Le DeFi sono reti piccole e per questo motivo non si sa ancora con certezza quale sia la loro reale portata. Hanno mostrato di saper gestire enormi quantità di dati, ma è troppo presto per scoprire se sono pronte ad assorbire un afflusso massiccio di investitori. Per questo motivo il trading online e i broker rimangono la scelta migliore.

Conviene veramente affidarsi alla DeFi? La nostra soluzione

Se dovessimo essere sinceri, dopo aver visto cos’è e come funziona la Finanza Decentralizzata (DeFi), siamo arrivati al punto di dirti che probabilmente potrebbe esserci un’alternativa migliore per diminuire i rischi di perdere il tuo capitale di denaro.

Adottare lo strumento CFD secondo noi è quello che potrebbe fare al caso tuo e di tutti quei traders che come te vorrebbero avere più opportunità di andare in profitto con meno occasioni di perdere.

I CFD in gergo tecnico sono detti Contract for Difference, sono degli strumenti finanziari derivati che ti danno l’opportunità di poter speculare sulle azioni di un’azienda anche senza acquistarne necessariamente i suoi titoli e poter ottenere un profitto (o una perdita), con le previsioni.

Ipotizziamo che tu creda che quella determinata azione salirà, potrai comprare il titolo con i CFD oppure vendere allo scoperto se avesi predetto un calo nel prossimo futuro.

Dovrai porre molta attenzione, dato che si tratta sempre di mercati finanziari molto volatili.

Un altro errore (a nostro avviso banale ma lecito) è quello di scegliere il broker sbagliato.

Purtroppo esistono piattaforme fraudolente che potrebbero arrecarti non pochi problemi. Ecco il nostro elenco di tutti i software autorevoli e soprattutto autorizzati ad operare in Italia!

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)