Home Guide Come fare trading di Ethereum su eToro

Come fare trading di Ethereum su eToro

come fare trading di ethereum su etoro

Al giorno d’oggi, sono numerose le persone che si chiedono come fare trading di Ethereum su eToro. Questo interesse non è affatto un caso. Al centro dell’attenzione, infatti, c’è una delle criptovalute a maggior capitalizzazione. Troviamo anche un broker celebre per la sua semplicità di utilizzo e per il suo approccio social, che ha rivoluzionato il modo di gestire il trading online.

Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe. Abbiamo preparato una guida per aiutarti a capire qualcosa di più in merito. Troverai informazioni semplici per operare con la criptovaluta in questione e per sfruttare al massimo le potenzialità di eToro.

Ethereum valore: ecco cosa sapere

Prima di entrare nel vivo di come fare trading di Ethereum su eToro, parliamo un attimo del valore della criptovaluta. Come tenerlo sotto controllo in tempo reale? La migliore soluzione al proposito è senza dubbio il grafico. Strumento arricchibile con indicatori di analisi tecnica, può essere visionato su eToro, ma anche su altri broker.

Quando ci si approccia ai dati del grafico su Ethereum valore, è necessario ricordare alcuni aspetti. Prima di tutto, bisogna aver presente che nessun trend dura per sempre. Prima o poi, infatti, arriva l’assestamento. Per questo motivo è bene non lasciarsi prendere dall’entusiasmo in caso di aumento importante, come per esempio quello vissuto da Bitcoin nel corso del 2017.

Bisogna osservare la cosa con razionalità e capire per esempio che, quando l’interesse mediatico su un asset è molto alto e i trader si buttano famelici, è naturale un aumento del valore.

Ethereum: investire o no?

Come fare trading di Ethereum su eToro? Prima di rispondere a questa domanda, è il caso di capire se vale la pena investire o meno. Dipende. Da cosa? Dall’approccio? Come vedremo tra poco, oggi come oggi l’unica alternativa per fare trading di Ethereum e altre criptovalute è il CFD. L’acquisto, considerando la poca sicurezza che spesso contraddistingue gli Exchange e la generale volatilità dell’asset, non è più l’alternativa primaria da considerare. Lo stesso vale per il mining, del quale parleremo meglio tra poco.

Adesso diamo qualche informazione su cos’è Ethereum. Più che una criptovaluta, si tratta di una piattaforma decentralizzata del web 3.0, finalizzata alla pubblicazione di contratti intelligenti. I cosiddetti smart contracts sono protocolli informatici utili a facilitare lo scambio di denaro, ma anche di diverse tipologie di contenuti.

Quando vengono eseguiti sulla blockchain di Ethereum, gli smart contracts diventano dei veri e propri programmi autonomi, che vengono eseguiti senza censure o interferenze esterne.

Continuando a parlare delle caratteristiche di Ethereum, ricordiamo che il “gas” del sistema è la valuta, ossia l’Ether. Secondo il progetto del fondatore Vitalik Buterin, programmatore russo classe 1994, l’Ether rappresenta il sistema di pagamento necessario per far girare la piattaforma. Qual è la differenza rispetto a Bitcoin? Ecco i principali punti al proposito.

  • Sviluppo lineare
  • Possibilità, per gli sviluppatori, di gestire qualsiasi operazione desiderino

Diamo ora qualche informazione sul mining, ricordando che, per concretizzarlo, è necessario disporre di:

  • Una scheda video performante e costosa.
  • Geth, ossia il client di Ethereum.

Bastano questi pochi punti per rendersi conto che, come abbiamo già ricordato, il mining di Ethereum non è più una soluzione utile per fare trading. Possiamo ora dare spazio alle peculiarità dei già citati CFD, strumenti derivati che consentono di fare trading con maggior sicurezza, bypassando alcuni contro tipici dell’acquisto.

Come acquistare Ethereum

Quando si parla di CFD e di come fare trading di Ethereum su eToro, è necessario specificare che, con questi strumenti, non è così corretto parlare di acquisto. Con i CFD (Contract for Difference), è possibile replicare l’andamento dell’asset, senza bisogno di acquistarlo. In questo modo:

  • Ci si tutela dalla volatilità, una delle peculiarità delle criptovalute in quanto asset.
  • Si gestisce il processo in maniera molto semplice. Con i CFD, infatti, è sufficiente aprire la posizione giusta tra long e short.

Semplici da utilizzare, hanno però un rovescio della medaglia dato dalla leva finanziaria. Cos’è di preciso? Un moltiplicatore che consente di esporsi sul mercato con una cifra più alta rispetto a quella del deposito iniziale. Il meccanismo è molto semplice. In caso di leva 1:10, chi entra sul mercato con un deposito di 100 euro, può operare come se, invece, ne avesse depositati 1000. Sulla seconda cifra, però, vengono calcolati sia i guadagni, sia le operazioni non andate a buon fine.

Per questo motivo è fondamentale adottare cautela e ricordare che, quando si parla di trading online di Ethereum e non solo, il rischio è sempre in agguato. Per questo motivo, è consigliabile iniziare con un conto demo. Vediamo, nelle prossime righe, come aprirlo con eToro.

Trading criptovalute: come aprire un conto demo su eToro

Quando si tratta di capire come fare trading di Ethereum su eToro, è necessario, come già detto, prendere in considerazione l’apertura del conto demo. Quali sono i vantaggi?

  • Possibilità di operare senza denaro reale, così da esercitarsi al meglio sia con le caratteristiche dell’asset, sia con quelle della piattaforma.
  • Semplicità di utilizzo.

Un altro aspetto molto importante quando si parla del trading su eToro, con Ethereum ma anche con altri asset, è la possibilità di operare in ottica social. Il broker, infatti, mette a disposizione degli utenti un profilo, esattamente come se fosse un social. Tramite il profilo in questione, gli utenti possono condividere le proprie strategie e, soprattutto, i risultati ottenuti.

In questo modo, chi vuole imparare a fare trading può copiare automaticamente le strategie dei migliori che, a loro volta, hanno il vantaggio del guadagno a seconda del numero di persone che li segue.

Per aprire il conto demo su eToro bisogna seguire i passi sotto riportati:

  • Accedere al sito
  • Scrollare la home
  • Cliccare su “Iscriviti subito”
  • Inserire i propri dati e confermare il conto

Ricorda! L’accesso può essere effettuato anche con le credenziali social. Una volta entrati, ci si troverà davanti a una schermata principale come quella visibile qui sotto.

trading criptovalute

Come è chiaro, non solo è possibile avere un’idea chiara in merito all’andamento del valore, ma anche aprire posizioni nell’immediato.

Tramite il conto “demo di eToro”, chi vuole fare trading su Ethereum può anche visionare l’area dedicata ai guru, ossia i trader migliori. Gli utenti hanno diversi criteri di scelta, dall’area geografica fino al profilo di rischio e ai mercati trattati.

Per concludere, ricordiamo che il conto demo è illimitato, ma che, dopo qualche ora, è consigliabile passare a quello con denaro reale. Solo così, infatti, è possibile avere le idee chiare sulle vere peculiarità del trading online che, come già ricordato, è caratterizzato da un’ineliminabile componente di rischio.