Home Guide Tutte le Strategie per usare l’indicatore MACD

Tutte le Strategie per usare l’indicatore MACD

Il MACD (Moving Average Convergence / Divergence) è un indicatore tecnico, sviluppato da Gerald Appel e ampiamente utilizzato nell’analisi tecnica per valutare, e prevedere, le fluttuazioni dei prezzi sui mercati azionari e valutari.

Al giorno d’oggi si tratta di uno degli indicatori più utilizzati in assoluto nel mondo del trading online per controllare la forza e la direzione della tendenza, o di un trend se preferiamo chiamarlo così. Si tratta di un indicatore basato in gran parte sul funzionamento delle medie mobili; per questo, il nostro consiglio è proprio di iniziare imparando ad usarle.

L’indicatore di trading MACD può essere impiegato con successo in qualsiasi piattaforma, applicandolo a qualunque asset (preferibilmente su una coppia di valute) e impostando un timeframe superiore a H1 (un’ora).

Il MACD è caratterizzato da due tipologie: il MACD lineare e l’istogramma del MACD. Sono entrambi degli strumenti utilissimi per avere successo nel settore del trading online, ma bisogna imparare a utilizzarli e attenzione, perché non si tratta di strumenti adatti ai principianti.

Se questa guida dovesse apparirti complicata, non temere né demordere: il trading non è una cosa semplice, né tantomeno una strada da intraprendere in maniera superficiale ma con le dritte giuste e un po’ di formazione tutti possono avere qualche piccola soddisfazione.

Ricorda, tuttavia, che esistono broker regolamentati come eToro (clicca qui per iscriverti) che propongono funzionalità dedicate ai principianti, consentendoti di bypassare lo step dell’analisi tecnica affidandoti alla guida esperta di altri trader. Ma ne parleremo più avanti.

Per ora ti basti sapere che se sei gli inizi e non hai voglia di metterti a studiare, esistono alcune modalità per investire senza rischiare. Questo argomento in particolare, lo tratteremo alla fine dell’articolo che stai leggendo.

Se ti dovesse capitare di sentirti confuso, non preoccuparti; è normale. Il nostro consiglio è quello di leggere con attenzione questo articolo e di non mettere mai da parte la formazione. Inoltre, non dimenticare di iniziare a prendere confidenza con alcuni tra i migliori broker regolamentati, come quelli che ti proponiamo di seguito.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Calcolo dell’indicatore di trading MACD

L’indicatore originale, inventato dall’autore Gerald Appel, assomigliava a due medie mobili (visibili come due linee sul grafico), la cui intersezione forniva un segnale al trader; successivamente a queste è stata aggiunta una terza media mobile per ottimizzare il funzionamento dell’indicatore.

Per calcolare il valore della media mobile maggiore, viene sottratto il valore della media più piccola. Quindi, la differenza tra la media mobile maggiore e quella minore, viene nuovamente aggiustata.

Da sottolineare che prezzi dei mercati finanziari vengono influenzati da molti fattori (tra cui le notizie e le vicissitudini socio-politiche), per cui diventa difficile tracciare la vera tendenza di un titolo azionario, ad esempio, o capire dove sta andando il valore.

Il livellamento tra medie mobili rimuove tutti gli inganni e i falsi segnali, lasciando al trader la sola possibilità di osservare la direzione generale dei prezzi e in maniera migliore. L’indicatore MACD viene individuato alla base del grafico, come tutti gli oscillatori.

In sintesi, l’indicatore MACD calcola semplicemente la differenza tra le medie veloci e quelle lente.

Quando il MACD è sopra lo zero, significa che la media mobile è superiore a quella lenta. Quando è sotto lo zero avviene invece l’inverso. Di conseguenza, la crescita del MACD rappresenta in questo caso un trend rialzista crescente; la caduta, d’altro canto, ci indica un trend ribassista.

Bene, ora diamo un’occhiata alla formula di calcolo MACD. Per prima cosa dobbiamo preparare due medie mobili esponenziali – lunghe e corte, e poi trovare la loro differenza. Non ti spaventare quando vedi tutti questi numeri e calcoli. Non dovrai farli tu. Sono generati in automatico dai software forniti dalle migliori piattaforme di trading.

Ma vediamo insieme, e nel dettaglio, la formula del MACD:

Valore MACD=E MA(CLOSE,PL)-E MA(CLOSE,PS)

Nello specifico, MA sta per media mobile esponenziale mentre PL e PS rappresentano i periodi lunghi (PL) e brevi (PS) della media mobile esponenziale.

Il passo successivo consiste nel calcolare la linea del segnale come una media mobile semplice, data dalla differenza tra le due medie mobili esponenziali calcolate sopra:

Linea di segnale = SMA(MACD, Pa)

In cui SMA è una media mobile semplice e PA è il periodo dell’indicatore della linea del segnale.

Il risultato derivante porta il nome di “Linea Lenta MACD” o più semplicemente, linea di segnale.

Spesso, nei libri di testo che parlano dell’indicatore di trading MACD, viene menzionato anche il cosiddetto istogramma MACD. Non è lo stesso dell’indicatore MACD descritto sopra. L’istogramma rappresenta la differenza tra il valore MACD e la linea del segnale, ovvero:

Istogramma MACD = MACD – linea di segnale

Tutto questo ti sembra troppo complicato o noioso? Non riesci a seguire tutte le varie formule. Allora, dovresti iniziare a trovare un modo per apprendere il più possibile in materia d’investimenti senza troppo sforzo. Come? Affidati a ForexTB e usufruisci dei pacchetti formativi offerti ai suoi iscritti. Clicca qui e iscriviti subito!

Come utilizzare l’indicatore MACD?

Una volta compreso il principio di calcolo di questo indicatore, cerchiamo di capire anche come utilizzarlo con successo. Questa è la cosa più importante.

L’indicatore MACD è più efficace nei mercati con un’ampia gamma di fluttuazioni e volatilità, come ad esempio, oltre al Forex, nel mercato delle criptovalute. Molti trader online investono nel Bitcoin e usano proprio vari sistemi di trading con il MACD per fare soldi in borsa.

Il trading ideale con l’indicatore viene svolto in presenza di una chiara tendenza. Allo stesso tempo, in un intervallo ristretto, genererà meno falsi segnali rispetto ad altri indicatori di tendenza (come la semplice media mobile).

L’acquisto viene preso in considerazione quando l’istogramma MACD attraversa la linea del segnale dal basso verso l’alto. Per quanto riguarda la vendita invece, funziona esattamente al contrario. Questo tipo di segnale viene considerato seriamente e unicamente in presenza di una forte tendenza di mercato con molti volumi.

Ad esempio, in un trend ribassista le vendite si verificano quando l’indicatore MACD attraversa la linea del segnale dall’alto verso il basso e l’uscita dall’operazione viene eseguita all’intersezione inversa.

Quindi, l’apertura della posizione di trading, spesso, si verifica solo alla fine del rollback rispetto alla tendenza.

Indicatore MACD: come individuare una tendenza?

La tendenza viene determinata dalle classiche regole: abbiamo un massimo locale e un minimo locale. Quando un nuovo massimo locale appare sotto il precedente valore, si presenta un’opportunità per cambiare la tendenza verso il rialzo.

Quando il livello del picco minimo precedente viene interrotto, diventa possibile considerare una nuova tendenza ribassista e iniziare ad attendere i segnali di vendita.

Insomma, il punto cardine e basilare di ogni strategia di trading che si basa sull’indicatore MACD ruota intorno alle qualità del trader stesso, come la pazienza di chi investe in borsa: bisogna saper attendere il  momento giusto per entrare/uscire dal mercato.

Come usare l’indicatore MACD con CFD, Forex e nei mercati azionari?

Come abbiamo accennato, l’indicatore MACD viene costruito sulla base di tre linee: una linea continua in grassetto, una linea principale e una linea di segnale tratteggiata, che di solito è di un colore brillante.

La linea principale è costruita sulla base di due tassi medi delle fluttuazioni dei tassi di cambio di una valuta o di titoli. È più mobile e per questo reagisce rapidamente alle variazioni dei prezzi in un breve periodo di tempo.

La linea del segnale reagisce molto più lentamente alle fluttuazioni dei prezzi, ma copre un periodo di tempo più lungo.

Il principio di funzionamento sul mercato con un indicatore lineare MACD si basa sull’intersezione delle linee principali e di segnale. Inoltre, se la linea del segnale attraversa la linea principale dell’indicatore dal basso verso l’alto, si tratta di un segnale di acquisto. Se l’intersezione è dall’alto al basso, parliamo di un segnale di vendita.

Va ripetuto che, quando la linea principale si trova sopra alla linea del segnale, si tratta di un indicatore della presenza di un trend in crescita nel mercato, quindi, apriamo una posizione per “comprare” (Buy). Al contrario, se la linea tratteggiata del segnale è al di sopra della linea principale, allora la tendenza al ribasso prevale, quindi apriamo una posizione per “vendere” (Sell).

Tale modo di usare l’indicatore vale per il trading di CFD, per le azioni, per il mercato Forex e per le criptomonete. Per quanto riguarda il Forex, ad esempio, è meglio preferire delle coppie di valute “forti”, come l’USD/EUR.

Indicatore MACD

Regole di utilizzo dell’indicatore MACD

L’uso dell’indicatore MACD, così come avviene per ogni altro indicatore, a volte può essere accompagnato da falsi segnali. Pertanto, per un trading di successo nei mercati azionari è meglio usare il MACD in combinazione con altri indicatori per convalidare la posizione selezionata.

Bisogna prendere in considerazione elementi come la gestione dei fondi e il risk management, argomenti che puoi approfondire leggendo il nostro articolo qui.  Sappi che, in una singola transazione, noi puoi, e non devi, mai rischiare più del 2 percento del tuo capitale.

Questo approccio consente di risparmiarti situazioni davvero spiacevoli, come la perdita dell’intero capitale investito. Segui la tua strategia di trading vincente senza lasciarti influenzare e se ancora non ne hai una, creala leggendo il nostro articolo in cui ne parliamo nel dettaglio.

Se hai scelto una strategia che si basa sull’indicatore MACD è importante seguirla nei minimi dettagli. È solo attenendoti alle regole della media mobile di convergenza/divergenza, che l’indicatore darà i suoi frutti nell’attività di trading.

Spesso, i trader alle prime armi improvvisano e aggiungono un loro tocco personale e casuale alla strategia e questo porta, nella maggioranza dei casi, a un esito fallimentare.

Come accennato all’inizio della guida, se ti senti confuso, e se hai capito che studiare non fa per te, non preoccuparti e segui questi due suggerimenti.

Il primo è semplice: se vuoi imparare a fare trading ma trovi difficile studiare la teoria, potresti provare IQ Option (clicca qui per andare direttamente al sito), un broker che oltre a offrirti la possibilità di imparare direttamente sul campo con un account demo, ti permette anche di entrare nei mercati con importi di deposito bassissimi. 

Grazie a questo broker, potrai prendere confidenza con i mercati senza mettere a rischio il tuo capitale.

Il secondo suggerimento che vogliamo darti, forse potrà apparirti più estremo ma la sua efficacia non è certo trascurabile. Si tratta infatti di aprire un conto di trading sul broker eToro. Questo broker ha una caratteristica che lo distingue da tutti gli altri, ovvero il copy trading. Che cosa significa? Significa che offre una funzionalità grazie alla quale puoi vedere i risultati di altri trader, i quali sono disposti, in cambio di una piccola percentuale sui tuoi eventuali guadagni, a farti, letteralmente, copiare la loro attività di trading. Si tratta di investitori affidabili e che svolgono attività di trading a livello professionale.

La cosa migliore da fare è quella di aprire un conto, effettuare un deposito e chiedere agli addetti al servizio clienti di questa piattaforma di trading, come funziona il Copy Trading. Clicca qui per iniziare

Se hai invece voglia di continuare a leggere e imparare, ecco qui alcune strategie per utilizzare il MACD con altri indicatori e oscillatori di trading.

Indicatore MACD – Domande frequenti

Il MACD (Moving Average Convergence / Divergence) è un indicatore tecnico, sviluppato da Gerald Appel utilizzato nell'analisi tecnica per valutare, e prevedere, le fluttuazioni dei prezzi sui mercati azionari e valutari.
Il MACD è ad oggi uno degli indicatori più utilizzati nell'analisi tecnica per valutare la forza e la direzione di una tendenza. Si usa molto nel forex trading.
Se l'indicatore MACD è sopra lo zero, la media mobile è superiore a quella lenta. Se il MACD è invece sotto lo zero, avviene l'esatto contrario.
Utilizzare il MACD in combinazione con altri indicatori si rivela spesso la strategia migliore per evitare falsi segnali e convalidare una certa posizione.

Indice MACD + Relative Vigor Index

Che cos’è l’RVI? L‘RVI è un oscillatore che si concentra sul prezzo di chiusura di un asset e misura la forza della tendenza. Il calcolo è un po’ complicato ma per semplificare le cose, pensa all’RVI come a un cugino di secondo grado dell’oscillatore stocastico. Se non sai di cosa si tratta, ti consigliamo di cercarlo su Wikipedia o leggere la nostra guida sull’indicatore di trading stocastico cliccando qui.

Aggiungendo un oscillatore nell’analisi tecnica, questo fornirà un maggior numero di valore per stabilire se le condizioni di mercato di un certo titolo di borsa identificano un asset come iper-comprato o  iper-venduto; mentre il MACD confermerà se lo slancio, o la forza, del trend sono intatti.

L’idea alla base della combinazione di questi due strumenti è quella di abbinare i crossover. In altre parole, se uno degli indicatori si incrocia con un altro, aspettiamo un incrocio nella stessa direzione dall’altro indicatore. Se ciò accade, compriamo o vendiamo il titolo azionario e manteniamo la nostra posizione fino a quando la divergenza media mobile della convergenza ci darà un segnale per chiudere la posizione.

Ecco di seguito un grafico a 60 minuti di Citigroup per il periodo dal 4 al 18 dicembre 2015. La figura mostra due posizioni corte e una lunga, che vengono aperte dopo un crossover del MACD e dell’RVI. Questi crossover sono evidenziati con i cerchi verdi. Si noti che i cerchi rossi sul MACD evidenziano i punti in cui la posizione avrebbe dovuto essere chiusa. Da queste tre posizioni, avremmo guadagnato un profitto di $ 3,86 per azione.

Indicatore MACD

MACD + Money Flow Index

Un’altra combinazione di trading include l’indice del flusso di denaro (MFI). L’indice del flusso di denaro è un altro oscillatore, ma questo si concentra sul prezzo e sul volume. L’MFI genererà meno segnali di acquisto e di vendita rispetto ad altri oscillatori perché l’indice del flusso di denaro richiede sia movimenti di prezzo, che aumenti di volume per darci delle indicazioni di valore. In questa strategia, combineremo il crossover del MACD con i segnali di iper-comprato/iper-venduto prodotti dall’indice del flusso di denaro (MFI).

Quando l’MFI ci dà un segnale per un titolo iper-comprato, aspetteremo un cross ribassista delle linee MACD. Se ciò accade, andremo a vendere, agendo nella stessa maniera ma nella direzione opposta. A tal proposito, la lettura dell’MFI per un titolo iper-venduto e un cross rialzista delle linee MACD genera un segnale lungo.

Pertanto, rimaniamo con la nostra posizione fino a quando la linea del segnale del MACD interrompe la linea di innesco nella direzione opposta. L’immagine qui sotto illustra questa strategia: si tratta di un grafico a 10 minuti di Bank of America.

Il primo cerchio verde evidenzia il momento in cui l’IFM segnala che il BAC è ipervenduto. 30 minuti dopo, il MACD ha un segnale rialzista e apriamo la nostra posizione lunga sul cerchio verde evidenziato sul MACD.

Manteniamo la posizione finché le linee MACD non si incrociano in direzione ribassista, come mostrato nel cerchio rosso sul MACD. Questa posizione ci avrebbe portato profitti di 60 centesimi per azione per circa 6 ore di lavoro.

indicatore MACD

Conclusioni

Un indicatore come il MACD può essere uno strumento applicabile a tantissime tecniche e che può essere usato come fondamenta di qualsiasi strategia forex.

Questo strumento speciale è utile per individuare quelle che sono le opportunità più allettanti, tanto nel trading online, quanto nella borsa. Se hai intenzione di utilizzare l’indicatore MACD nella tua attività di trading online, non dimenticare di dare uno sguardo a quelli che a nostro avviso sono i broker migliori del settore. Prima di chiudere, ecco a te una breve panoramica delle piattaforme con cui investire in modo semplice e sicuro.

  • Piattaforma: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)